Ma lo sapevi che..il Plexiglass

formula chimica del plexiglass
In Latec facciamo ampio uso di questo poliedrico materiale, perchè si presta molto bene alla realizzazione di molteplici oggetti. Ma prima delle foto dei nostri prodotti di spicco, un pò di storia e di curiosità.:

La comparsa del Plexiglass sul mercato risale al 1933 a cura di un’industria chimica tedesca.

E’ una materia plastica formata da polimeri di metacrilato di metile, estere metilico dell’acido metacrilico, polimetilmetacrilato o più semplicemente PLEXIGLASS.plexiglass di vari spessori

Nel 1936 venne prodotta la prima lastra acrilica e il nome che le attribuirono fu Perspex (dal latino perspicio che significa “vedo attraverso”). Infatti, di norma, è molto più trasparente del vetro! Ed ha la proprietà di essere più o meno, in percentuali diverse, infrangibile a seconda della sua “mescola”. Per queste caratteristiche è utilizzato nella fabbricazione di vetri di sicurezza e articoli similari, nei presidi antinfortunistici, nell’oggettistica d’arredamento o architettonica in genere. E’ più tenero e sensibile ai graffi e alle abrasioni; eventuali graffi su lastre colate possono essere facilmente eliminati grazie a polish specifici.

Per unire parti in plexiglass, allo scopo di creare oggetti d’arredamento, mensole artistiche o simili, da qualche anno si stanno affermando le cosiddette “colle UV” che uniscono i vantaggi di praticità e prestazioni delle colle mono e bicomponente a base solvente.

Ed ecco alcuni dei nostri prodotti di spicco:

trofeo in plexiglass personalizzato

Il trofeo qui a fianco è stato realizzato con plexi trasparente 5 mm e colorato con stampante ad inchiostri UV, specifici per questo materiale, che in questo caso gli ha conferito il colore dell’azienda in questione: l’arancione. E’ stato tagliato della forma che vedete in foto attraverso un macchinario utilizzato prettamente per il taglio a laser. La base, anch’essa in plexiglass trasparente, spessore 10 mm, è stata tagliata con la stessa tecnologia laser e stampata con le diciture arancio e nere. I due oggetti sono poi stati assemblati utilizzando la colla specifica UV, che ne garantisce la solidità e la longevità. I vostri trofei d’ora in poi non saranno personalizzati solo nella dicitura, ma potranno esserlo anche nella forma e nel colore che contraddistingue la vostra azienda!

La foto che vedete sotto rappresenta la targa che ultimamente riscuote grande successo tra i nostri clienti, anche se porta l’infelice nome di “tombstone”.

targa in plexiglass stampata - per premiazione - con astuccio

E’ una mattonella in plexiglass trasparente di 20 mm. tagliata a laser. La stampa che vedete è stata realizzata con la tecnica di inchiostri UV e stampata in vetrofania. La particolarità di questo oggetto è che il disegno originale è stato eseguito a mano su carta, scannerizzato, rimpicciolito e quindi stampato. Riuscite ad immaginare un disegno di vostro figlio riprodotto con questa tecnica e non lasciato ad ingiallirsi attaccato al frigorifero con una calamita?

 

Continuate a seguire il nostro blog la nostra Pagina Facebook e il nostro sito www.latec.it per altre curiosità, articoli e presto molte OFFERTE interessanti!
A presto!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *